Agriturismo Il Cornacchino
Castell'Azzara, 58034

Tel: +39.0564.951582 Fax: +39.0564.951655

E-Mail: info@cornacchino.it

- "UN APPUNTAMENTO CON ME STESSA" INTERVISTA CON UN HABITUÉ DEL CORNACCHINO -

1627661625 img0770

05/08/21

"Un appuntamento con me stessa" Intervista con un habitué del Cornacchino

I nostri ospiti vengono da tutta Europa e non solo. La maggior parte di loro tornano al Cornacchino piu´ e piu´ volte. Questo è un motivo di orgoglio per noi e volevamo sapere le motivazioni. E lo abbiamo chiesto a Karen, una cliente abituale vicino a Monaco. Spiega perché il Cornacchino è più di un semplice luogo di villeggiatura per lei e perché ora dobbiamo restare tutti uniti.

Lei vive vicino a Monaco e in realtà non ha niente a che fare con i cavalli. Come ha scoperto il Cornacchino?
"Mio marito ha avuto la dritta da un collega di lavoro che era appena tornata dal Cornacchino assolutamente entusiasta. Devo aver menzionato qualche volta che mi sarebbe piaciuto imparare a cavalcare prima o poi, non come attività sportiva,  ma avevo in mente  rilassanti cavalcate in campagna . Beh, a una certa età ci si rende conto che il tempo è un bene scarso e un giorno significa ora o mai più. Nell'estate del 2016 ho ricevuto il mio primo viaggio al Cornacchino come regalo di compleanno".

Ed è così che hai imparato ad andare a cavallo, in vacanza?
"Sì, è stata praticamente la prima volta che sono montata a cavallo, a parte qualche inglorioso tentativo di volteggio nella mia infanzia. Fin dall'inizio, abbiamo cavalcato nei boschi e sui prati di montagna, da cui si ha questa magnifica vista fino al mare. Alla fine della settimana ero già in grado  di galoppare. Non me lo sarei mai aspettato prima. Ma i cavalli qui sono così bravi che danno assoluta fiducia e sicurezza ai principianti. Ma anche chi è abile in sella ha sempre qualcosa da imparare al Cornacchino". 

Questo suona più come "imparare facendo". C'erano anche vere e proprie lezioni di equitazione?
"Certo. Il Cornacchino organizza una gamma incredibilmente ampia di corsi. Dai principianti assoluti ai cavalieri esperti, tutti possono imparare divertendosi. Vengono offerti anche corsi sul piede del cavallo come di addestramento. La maggior parte dei corsi sono tenuti da Fabio - un vero cavaliere con un'affascinante comprensione del cavaliere e del cavallo. La sua pazienza nel corso di equitazione o di mountain trail è preziosa. Anche la pazienza dei cavalli, naturalmente".

Come descriveresti la vita dei cavalli qui al Cornacchino?
"Ricordo ancora il momento in cui vidi per la prima volta questi infiniti paddock, con l´ombra di alberi i, boschi e ruscelli. Era difficilmente paragonabile ai prati compatti e ben recintati che conoscevo in Baviera. Al Cornacchino, i cavalli conducono davvero una vita adeguata alle loro esigenze. Vagano giorno e notte in piccole mandrie sui loro ampi pascoli e conoscono ogni abitante della foresta e tutti i suoni della natura. Questo è probabilmente il motivo per cui hanno una calma così incrollabile".  

Sono passati cinque anni e altre nove visite dalla sua prima visita.  Perché continui a tornare? Non ti annoi?
"Mai! Credo che sia perché il Cornacchino è più di una meta di vacanza per me. C'è qualcosa di magico in questo posto, è difficile da descrivere. È come se l'anima tornasse a casa. In mezzo a tutto il trambusto della vita quotidiana, si viene a riposare qui, si diventa consapevoli del momento e grati per la bellezza mozzafiato della natura. Un appuntamento con me stesso - è così che sento il tempo qui. È incredibilmente prezioso e mi  centra. A proposito, non sono solo io. Cornacchino ha un numero incredibile di clienti abituali che mi hanno descritto le loro impressioni in modo molto simile e si sentono per sempre legati a questo posto". 

Perché pensa che sia così? Cosa rende il Cornacchino così speciale?
"A parte la magia, vuoi dire?  Penso che sia l'intero pacchetto: in primo luogo, questo paesaggio indescrivibilmente bello e selvaggio, poi questi cavalli incredibili che ti portano con tanta calma e sicurezza attraverso il terreno accidentato. Stare con un cavallo, sia in sella che a terra, è sempre un'esperienza molto speciale e intensa che cambia molte persone in modo permanente. Altri due fattori di benessere sono il cibo delizioso e il calore familiare con cui Cornacchino accoglie i suoi ospiti. Questo dà il tono a tutta l'atmosfera, e le amicizie si formano rapidamente tra gli ospiti. Ho già incontrato tante persone fantastiche qui, ho riso con loro e ho avuto conversazioni molto interessanti. Certo, molti ospiti vengono dall'Italia, ma si incontrano anche svizzeri, tedeschi, francesi, inglesi - persino dalla Norvegia, dall'Australia e da Israele gli amanti dei cavalli trovano la loro strada al Cornacchino". 

Piatto di pasta

Piatto di pasta

Hai menzionato il buon cibo. Le nostre cuoche sono molto apprezzate dagli ospiti. Hai un a ricetta preferita?
"Solo uno? Impossibile. Ci sono almeno cinque portate ogni giorno a pranzo e a cena con antipasti, insalate, zuppe, piatti di pasta fresca, contorni di carne e verdure - non si può decidere su un solo piatto. Ma amo particolarmente la minestra di ceci, la zuppa di ceci, i tagliolini al Limone e il risotto agli asparagi e, e, e... Alla fine, niente batte la Torta della Nonna di Deborah - dopo il primo assaggio, non puoi più farne a meno".

Equitazione in un bellissimo ambiente naturale, buon cibo e un'atmosfera accogliente - quindi consiglieresti sicuramente una vacanza al Cornacchino?
"Assolutamente si: per le famiglie, il Cornacchino offre momenti di felicità insieme nella natura, lontano da PlayStation e Netflix. Ma il Cornacchino è anche un regalo per chi viaggia da solo. Qui è possibile rilassarsi ed evadere dalla routine, liberati da tutti i doveri e le responsabilità. I gruppi di cavalieri, d'altra parte, vivono insieme avventure indimenticabili durante le cavalcate, che ricordano per molto tempo a casa. Ho trascorso un'altra fantastica decina di giorni al Cornacchino con due amici a giugno, incluso un trekking di tre giorni attraverso la zona etrusca intorno a Sovana e Pitigliano. In questi tempi di pandemia, questo non è scontato. Sono ancora più grata per l'esperienza e l'opportunità di tornare in questo posto dove il mondo sembra sempre girare un po' più lentamente". 

L'ultimo anno è stato davvero duro per il Cornacchino e quello che porterà il prossimo è ancora incerto. Siamo grati per qualsiasi aiuto...
"La squadra qui sta affrontando con una forza quasi incredibile per sopravvivere a questa pandemia con le sue dure restrizioni e nonostante tutto riesce ancora a offrire agli ospiti una vacanza meravigliosa. Molte persone che si sono affezionate al Cornacchino sono sicura che lo sosterranno attivamente. Per esempio, puoi adottare il tuo cavallo preferito, reclutare nuovi ospiti o donare soldi per nutrire e curare i cavalli. Ora c'è bisogno di coesione perché tutti possano preservare questo paradiso".

Il tuo ……. preferito al Cornacchino?
"Il mio momento preferito al Cornacchino è la mattina presto, quando gli altri ospiti stanno ancora dormendo e la natura si risveglia. Poi mi piace fare una passeggiata in salita fino a quando posso godermi la vista sull'ampia pianura che sfocia sul lago di Bolsena da un lato e il mare dall'altro."

Il Cornacchino in tre parole:
"Puro, essere consapevoli, orizzonte"

La tua esperienza più impressionante al Cornacchino finora:
"Il primo canter della mia vita, allora su Giorgia. Mi aveva portato con tanta cura e sicurezza nei giorni precedenti. Quando ho sentito la sua potenza sotto di me per la prima volta in un canter, è stato travolgente."

Se il Cornacchino fosse una pasta,....?
"Saprebbe di pomodori maturi, melanzane e aglio e non ti riempirebbe mai."

Se si potesse dipingere un quadro del Cornacchino....?
"La mia tavolozza di colori probabilmente non sarebbe abbastanza grande per tutti i diversi verdi e gli ori dei boschi e dei prati intorno."